Disturbi d’ansia: Ansia generalizzata

Sintomi principali:

• Irrequietezza, nervosismo
• Costante stato di allerta e ipervigilanza
• Irritabilità, scatti di rabbia
• Ridotta concentrazione, deficit della memoria
• Tensione muscolare, dolori diffusi, cefalee
• Respiro affannoso, palpitazione, sudorazione
• Disturbi digestivi, nausea, diarrea
• Affaticamento
• Difficoltà ad addomentarsi, sonno insoddisfacente.

Disturbo di ansia generalizzata - Risolverlo in poche sedute, con la Terapia Breve Strategica

La persona con disturbo di ansia generalizzato si definisce generalmente angosciata in riferimento a diverse possibilità. Un senso d’inquietudine l’accompagna per tutta la giornata, la sensazione che qualcosa non stia andando per il verso giusto e qualcosa di più o meno grave debba accadere. Un costante stato d’allerta accompagnato da alcuni tra i sintomi elencati: difficoltà di concentrazione, umore variabile, sudorazione e gli altri sintomi legati all’ansia, insonnia, stanchezza.

Tali segni possono essere considerati normali in situazioni di stress o in particolari periodi della propria vita, se transitori, ma costituiscono un disturbo d’ansia generalizzata quando si manifestano tre (o più) di questi sintomi con frequenza quasi giornaliera, in modo continuativo per almeno sei mesi.

Ecco alcune situazioni verso cui ci si può sentire angosciati:

  • un passato con una lista di eventi, disastri commessi o subiti, da cui è difficile emanciparsi fintanto che non sono accettati;
  • un senso di incapacità tale da far sì che si eviti di agire per il timore di fare la scelta sbagliata o perseguire direzioni ritenute più semplici da affrontare, ma non corrispondenti ai propri desideri e insoddisfacenti le proprie aspettative;
  • vivere al limite minimo delle proprie potenzialità per la sensazione o la paura di eventi, immaginati come catastrofi, che possano accadere al di fuori del proprio controllo, originando delle vere e proprie profezie negative;
  • timore del rifiuto nelle relazioni evitando occasioni di contatto, alimentando così una sfiducia nei confronti di sé stessi e degli altri, negandosi inoltre la possibilità di correre il rischio di avere rapporti soddisfacenti.

Un’insoddisfazione di fondo è ciò che contraddistingue la persona affetta dal disturbo di ansia generalizzata, a causa di situazioni divenute limitanti e al limite dell’invalidante. Ai propri occhi, le sue possibilità di realizzazione vengono viste come ostacolate, pur potendo in realtà vivere senza una sofferenza di tale portata. Obiettivo della Terapia Strategica è quello di ristrutturare tale prospettiva distorta, di modo da poter guardare la propria realtà con altri occhi. Il terapeuta accompagna la persona, attraverso specifici stratagemmi e puntuali ristrutturazioni, a riacquistare la fiducia in se stesso e nelle sue potenzialità, alla comprensione del funzionamento del problema per evitarne la ricaduta e di come si sia potuto superare grazie al recupero delle sue risorse personali.

Contattami per un appuntamentoRichiedi un appuntamento per un colloquio informativo

  


Condividi questo contenuto...